alert-erroralert-infoalert-successalert-warningbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkIcons/Communication/USP/Cash-deliveryIcons/Communication/USP/Delivery-eveningIcons/Communication/USP/Delivery-same-dayIcons/Communication/USP/Delivery-storeusp-deliveryIcons/Communication/USP/Exchangeusp-free-returnsIcons/Communication/USP/Gift-cardIcons/Communication/USP/KlarnaIcons/Communication/USP/Salearrow-backarrow-downarrow-left-longarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
adidas
adidas / maggio 2020

Kendra Harrison: forza mentale e mindfulness

La primatista mondiale dei 100 metri ostacoli condivide i suoi segreti per mantenere l'equilibrio psicofisico durante questo periodo difficile.

Il 2020 doveva essere l'anno del riscatto per Kendra "Keni" Harrison. Le Olimpiadi di Tokyo di quest'anno dovevano rappresentare la sua consacrazione, dopo la mancata partecipazione ai giochi di Rio nel 2016 e dopo aver battuto il record mondiale solo due settimane dopo.

Anche se il titolo olimpico dovrà aspettare, l'ostacolista americana non ha alcuna intenzione di cambiare i propri piani. Con una mentalità positiva e credendo in se stessa, sfrutta al massimo il tempo a sua disposizione per concentrarsi sulle sue priorità anche durante questa crisi.

Stavo aspettando questo evento da quattro anni, non potevo crederci...
brand-ss20-hometeam-mindfulness-keniharrison-blog-image-portrait-1

Rappresentare il mio paese quest'anno era la cosa più importante per me. Ero pronta, molto più matura e sentivo la spinta del mio paese, dei miei tifosi. Quando ho saputo che le Olimpiadi del 2020 sarebbero state posticipate, sono rimasta molto delusa perché ho capito che non avrei potuto raggiungere i miei obiettivi. Ma dopo averci riflettuto ho capito che questa pandemia è davvero seria e che la nostra salute è la cosa più importante. È difficile per tutti.

Essendo una persona molto organizzata, l'incertezza mi ha spiazzato e all'inizio faticavo a rimanere concentrata. È stato importante capire che tutto questo prima o poi passerà e torneremo alla normalità. Bisogna mantenere una mentalità positiva sapendo che le cose miglioreranno, e circondarsi di persone che cercano sempre di ottenere il massimo in ogni situazione.

Rialzarsi dopo una sconfitta...

Non qualificarmi per le Olimpiadi del 2016 è stato il momento più duro della mia carriera. Ho dovuto affrontare il fallimento e la tristezza causata dalla sensazione di aver deluso il mio paese, il mio allenatore e me stessa.

Ho lasciato che il mondo esterno prendesse il sopravvento e ho iniziato ad avere pensieri negativi. Ecco perché è stato così importante avere vicino la mia famiglia, i miei amici e il mio allenatore.


Per ricostruire la tua autostima, devi avere un gruppo di persone che ti sostiene. Queste persone ti mostreranno come credere e aver fiducia in te stesso.


Guardando indietro, il consiglio più prezioso è venuto dal mio allenatore: "Spegni il cervello". Per me, questo significa che durante l'allenamento lavoro e mi concentro al massimo ma quando competo il mio corpo sa già cosa fare.

La routine è importante, ma lo è anche la flessibitlità...
brand-ss20-hometeam-mindfulness-keniharrison-blog-image-portrait-2

Entrambi i miei genitori sono stati nell'esercito, quindi conosco l'importanza di stabilire degli obiettivi e di seguire una routine rigida per raggiungerli. Ma so anche quanto sia importante dedicare del tempo a me stessa, per scrivere nel mio diario, rilassarmi sul divano o guardare i miei programmi preferiti.


Specialmente in tempi di crisi, è importante trovare delle passioni e cercare di sfruttare al meglio le giornate. Dedicati alle piccole cose che ti rendono un atleta e una persona migliore.


Avere vicino a me la mia migliore amica e compagna di allenamento Jenna Prandini mi aiuta a rimanere serena. Per la mia salute fisica, sto facendo quello che il mio allenatore mi consiglia per mantenermi in forma, ma devo essere flessibile per trovare il modo di rilassarmi nel tempo libero. È importante credere nel proprio programma, ma anche avere la capacità di adattarsi alle situazioni impreviste.

Pensa positivo, il futuro sarà luminoso...

Rimango positiva grazie alla mia fede e alle persone che mi supportano. La presenza di un gruppo di amici e familiari forte e unito, oltre al mio allenatore, mi dà tutta la fiducia di cui ho bisogno. Sanno cosa dire per farmi pensare positivo.


Trova persone positive. Essere forti mentalmente significa non ascoltare gli scettici, fissare degli obiettivi e dare il massimo per raggiungerli.


A volte devi rimanere nella tua bolla, concentrarti e sfruttare al massimo la situazione. Le cose miglioreranno, devi prenderti il tempo per diventare la persona migliore che puoi essere per te e per gli altri. In questo modo, quando la vita tornerà alla normalità sarai pronto.

adidas / maggio 2020