alert-erroralert-infoalert-successalert-warningbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-left-longarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
adidas
logo

CHASING MEANING

Feat. adidas Runners
adidas runners Milano captain Paolo Bellomo leads a city run in the sinshine.

Anche durante questa pausa forzata, la nostra passione per il running rimane forte.

Mentre in tutto il mondo il lockdown comincia ad allentarsi, tre capitani di adidas Runners ci parlano dell'importanza del running a livello personale e per le loro community, e delle attività che sono impazienti di riprendere.

Una passione profonda.

La motivazione che ci spinge a correre è legata alla nostra personalità. Dipende dalle cose da cui vogliamo allontanarci e dalla direzione che vogliamo prendere. A prescindere da come abbiamo vissuto gli ultimi mesi, per molti di noi il rapporto con il running è diventato ancora più profondo.

Da soli o insieme, continuiamo a condividere la strada.

Jessie Zapo, capitano e performance coach della crew di New York, controlla regolarmente i progressi della sua community ma sente la mancanza di correre e condividere i successi insieme. Da sola, ha diminuito l'intensità della corsa. "Per me, è un periodo utile per riflettere e riscoprire me stessa. Muovendo il mio corpo, riesco a sentire bene anche i miei pensieri." Per Nabila Sam, capitano di Kuala Lumpur, il running equivale a "una liberazione dalla vita di tutti i giorni". Riprendere a correre dopo due mesi la fa "sentire di nuovo viva", aggiunge. Inoltre, ci sono le amicizie create lungo il percorso. Parlando del running prima del lockdown, il capitano di AR Milano, Paolo Bellomo, afferma: "Le relazioni più importanti della mia vita sono nate dalla condivisione dei chilometri percorsi. L'ho capito in modo più profondo proprio in questo periodo."

"Correre insieme crea un profondo senso di umanità, comunità e unità."

Nabila Sam

Correndo insieme, creiamo un legame molto forte tra il nostro io più profondo e gli altri. Nabila afferma: "Sei circondata da altre persone che condividono la stessa passione e gli stessi problemi semplicemente correndo l'uno accanto all'altro." Paolo aggiunge: "Il running mi fa sentire forte, ma allo stesso tempo mi fa entrare in contatto con le persone." E anche se non è stato possibile correre insieme, Jess conferma che: "È stato davvero molto importante avere questa community globale... mi ha aiutato a rimanere in contatto con gli altri e a comprendere come stiamo affrontando tutto questo a livello mondiale."
Kuala Lumpur captain Nabila Sam smiles, holding an adidas Runner flag.

Ci riprenderemo le strade e torneremo più forti di prima.

Nabila non vede l'ora di dare il bentornato ai suoi runner quando tutto questo sarà finito. "È proprio questo che mi manca... trasmettere positività agli altri." Quando arriverà il momento, saremo pronti.
Jessie Zapo leads a city run in the sun.

IL KIT DEL RUNNER